Iniziative in corso

Families Share: welfare partecipato ed inclusivo

Persone, organizzazioni e nuove tecnologie insieme per co-progettare soluzioni di welfare comunitario e migliorare l’equilibrio tra vita privata e lavoro delle famiglie.

È l’obiettivo di Families_Share, il progetto europeo finanziato nell'ambito del programma “Collective Awareness Platforms for Sustainability and Social Innovation (CAPS)” di Horizon 2020, che si propone di creare una nuova offerta di welfare “dal basso e partecipato” che vada ad affiancarsi a quello tradizionale, spesso incapace di garantire una piena conciliazione tra esigenze familiari e impegni professionali, sostenendo le famiglie con servizi per l'infanzia, consulenza genitoriale e attività doposcuola, con particolare attenzione alle famiglie a basso reddito.

Questionario

Come ha influito il periodo di lockdown sulle attività di cura dei bambini e sull'equilibrio tra vita familiare e lavorativa?

Nell'ambito del progetto europeo Families_Share stiamo esplorando questi temi raccogliendo dati in diverse città europee (Trento, Bologna, Venezia, Budapest, Thessaloniki, Kortrijk). L'obiettivo e’ quello di capire i bisogni delle famiglie e di migliorare le soluzioni offerte dal nostro progetto, adattandole al meglio ai bisogni durante e dopo periodi di pandemia.

Families_Share propone un approccio collaborativo per la gestione dell’equilibrio tra vita lavorativa e familiare grazie al supporto reciproco tra genitori e

Invitiamo i genitori di bambini tra i 4 e 15 anni a compilare in forma anonima il seguente questionario

Ringraziamo tutti i colleghi e colleghe per il prezioso contributo che daranno completando il questionario e vi terremo informati sugli esiti del questionario e sulle prossime iniziative.

Qui il link al questionario

Nel CityLab di Trento stiamo sperimentando soluzioni collaborative per migliorare la conciliazione vita/lavoro grazie alla partecipazione della Fondazione Bruno Kessler e in sinergia con le organizzazioni aderenti al Distretto Family Audit Trento.

Piu' informazioni sul sito web Trento: families-share.fbk.eu

Guarda il video!

Mappatura dei fabbisogni e co-progettazione di servizi

Nel 2019 e' stato sviluppato dalla Fondazione Bruno Kessler, in partnership con il progetto Families Share, un questionario per la raccolta dei fabbisogni delle organizzazioni parte del Distretto family Audit Trento. Il questionario e' stato distribuito a tutti i dipendenti delle organizzazioni che fanno parte del Distretto Family Audit di Trento.

Restituzione Questionario Distretto 30 gennaio 2019.pptx

Sono state raccolte in totale 426 risposte e i primi risultati sono stati già presentati e discussi con le organizzazioni.

I risultati sono stati utilizzati per identificare i fabbisogni del personale in termini di conciliazione vita-lavoro e ad esplorare la percezione e soddisfazione dei genitori rispetto ai servizi socio-educativi offerti dalla loro organizzazione.

Iniziative passate

Bando Benessere

Nel 2014 il Distretto Famiglia Collina Est ha partecipato al Bando Benessere della Provincia Autonoma di Trento con il progetto denominato “Dal Distretto Famiglia alla comunità educante – Costruire una rete per la conciliazione tra vita personale e lavorativa sulla collina est di Trento” (soggetto capofila: Comune di Trento).

A seguito della vincita del bando, sono state individuate le attività progettuali che hanno avuto inizio nell’agosto del 2014 e si concluderanno a marzo 2017; nello specifico, le attività finora svolte sono le seguenti: 1. Analizzare i fabbisogni del personale, 2. Progettare servizi da un punto di vista logistico e organizzativo, 3. Valutare il servizio attraverso la somministrazione di appositi questionari di gradimento, 4. Valutare la realizzazione di uno strumento di comunicazione interaziendale

Finalità del progetto: sostenere iniziative volte alla promozione di relazioni familiari e di comunità finalizzate a favorire il protagonismo delle famiglie sul territorio locale e la produzione di capitale sociale e relazionale favorendo la sussidiarietà orizzontale. Le iniziative messe in campo permetteranno una migliore organizzazione dei tempi famigliari e di lavoro.

In particolare per i servizi rivolti ai minori, i vantaggi rispetto ad altre soluzioni disponibili sul territorio sono ad esempio il poter portare i figli dove si lavora, risparmiando tempo e spostamenti; l’orario di apertura dell’iniziativa compatibile con gli impegni lavorativi e gli schemi orari della propria organizzazione; la maggiore serenità familiare anche per la possibilità di incontrare i figli nelle pause pranzo e nella merenda; la consapevolezza della qualità dell’iniziativa in termini di rapporto numerico educatori/bambini. Non da ultimo va segnalata la possibilità per il personale di contribuire alle scelte organizzative e per il Distretto un’occasione in termini di attenzione nei confronti delle esigenze personali/famigliari.

Destinatari: personale APSP Grazioli ed FBK

Periodo: Natale 2019 - iniziativa conclusa

Iniziativa rivolta agli iscritti al Centro servizi ed ai Famigliari dei dipendenti del Distretto Family Audit Trento (figli e genitori/nonni), bambini in fascia scolare 6 – 10 anni.

Iniziativa promossa da APSP Grazioli (Povo) per la pausa natalizia 2019. L'iniziativa è aperta ad FBK in quanto partner del Distretto Family Audit Trento.

Giochiamo con l'inglese

Destinatari: personale Kaleidoscopio, FBK

Periodo: 2016 - iniziativa conclusa

L'attivita' e' dedicata ai/lle figli/e (6-11 anni) dei/lle dipendenti delle aziende aderenti al Distretto Famiglia. L’attività è un laboratorio divertente e attivo finalizzato all’accompagnamento dell’apprendimento della lingua inglese. L’attività sarà svolta di martedì dalle 16.30 alle 18.30, presso la sala del gruppo “Spazio 0-100” - Fondazione Bruno Kessler a Povo, nel periodo dal 10 novembre al 2 febbraio 2016.

I/le bambini/e saranno accolti e accompagnati da un’insegnante madre lingua inglese, con esperienza nell’insegnamento delle lingue. Attraverso il gioco e il fare assieme sarà curato un contesto stimolante e coinvolgente finalizzato a sviluppare abilità e competenze linguistiche di base. La comunicazione tra l’insegnante e il gruppo di bambini sarà esclusivamente in lingua inglese, con la possibilità di essere aiutati nella comprensione e di essere sostenuti e accompagnati nell’affrontare una comunicazione in lingua.

Spesa online

Destinatari: personale Kaleidoscopio, FBK, APSP Grazioli

Periodo: iniziativa sperimentata e ora conclusa

La Famiglia Cooperativa di Povo offre ai dipendenti e famigliari delle organizzazioni afferenti al Distretto Famiglia Collina Est un nuovo servizio gratuito per ordinare la spesa online e ritirarla presso il punto vendita di Povo.